Elia Galvanin: le mie esperienze in Europa con Rotax

- Paddock
Elia Galvanin dice la sua riguardo la prima stagione internazionale in Senior MAX.

Elia Galvanin è uno dei piloti Rotax più veloci in Italia e, dopo le vittorie in terra "madre", quest'anno ha deciso di correre in Europa. Dove? Nei round del Rotax MAX Challenge Euro Trophy di Adria e Genk, e nel RMC International Trophy di Le Mans.
 
Nonostante sia al suo primo anno in Senior MAX, Elia è sempre andato vicino alla qualificazione, dimostrando una davvero notevole, soprattutto in Francia dove ha mancato la qualifica alla finale a causa di un incidente in cui è rimasto coinvolto nella seconda manche. A Genk Galvanin ha ammesso di non aver trovato una buona soluzione di set up, mentre ad Adria la febbre lo ha fermato prima della finale.
 
Elia Galvanin: «Sono felice per l'esperienza che ho fatto, non tanto per i risultati ma immaginavo che il primo anno di Senior MAX potesse essere difficile; lo avevo messo in conto. Mi sento più esperto grazie alle gare nell'Euro Trophy e sicuramente più fiducioso per la Finale Nazionale di Jesolo. Che dire delle Grand Finals? Preferisco parlarne dopo (e se) prenderò il ticket. »
 
La stagione internazionale di Galvanin è finita, ora all'appello manca "solo" la Rotax MAX Challenge Grand Finals. La nostra domanda è: potrebbe Elia lottare per la vittoria a Sarno, nel caso vi accedesse? La nostra risposta è sì, perché ha già dimostrato un buon talento nonostante fosse al suo primo in Senior MAX. Vedremo…

Newsletter

Stay tuned!
Sign up for our mailing list
Follow Us on Facebook